Seleziona una pagina

La liposcultura è un intervento di chirurgia estetica, che consente di ottenere un rimodellamento del corpo attraverso la rimozione localizzata di cellule adipose.


Grazie alla liposcultura, è possibile modellare determinate aree del corpo in modo meno traumatico rispetto ad altri interventi, come la liposuzione.
Questo intervento, non è un’alternativa a dieta ed esercizio fisico, deve essere visto come aiuto per raggiungere un obiettivo. Permette, infatti, di rimuovere il grasso localizzato in una determinata area da cui è difficile eliminare con un regime dietetico ipocalorico e con l’attività fisica.

È proprio la Liposcultura l’argomento dell’articolo di oggi di Eliana Lanza, specializzata in angiologia e medicina estetica.

Cos’è la Liposcultura

L’intervento di liposcultura consiste nell’aspirazione di cellule adipose da aree del corpo localizzate. Si attua attraverso piccole cannule della lunghezza di 12-15 cm con un diametro di 2-4 mm.

Questo garantisce un intervento meno invasivo della liposuzione, che avviene tramite l’utilizzo di cannule di 5-10 mm.


Inoltre, la liposcultura consente di ottenere un rimodellamento della figura corporea più preciso e armonioso, evitando la formazione di irregolarità nelle zone trattate.

Come si esegue

La liposcultura è un vero e proprio intervento chirurgico e viene eseguito da medici specializzati in chirurgia plastica. Per questo motivo, è attuabile in strutture idonee, adeguatamente attrezzate per questo genere di operazioni.


La liposcultura si può eseguire in diverse parti del corpo come: addome, braccia, cosce, fianchi, polpacci, ginocchia e guance.


La durata dell’intervento varia a seconda delle aree da trattare, ma può durare dai 30 minuti fino alle tre ore circa.

L’intervento si esegue praticando delle piccolissime incisioni attraverso le quali viene iniettata una particolare miscela anestetica. successivamente verranno inserite le cannule, collegate a una siringa o a una pompa, attraverso le quali si aspirano le cellule adipose.

Prima e dopo l’intervento di liposcultura

Prima dell’intervento il medico chirurgo valuta con attenzione l’anamnesi del paziente, le aree da trattare, la loro estensione e il grado di elasticità della pelle.

Quest’ultimo fattore è determinante per la buona riuscita dell’intervento. Infatti, in seguito alla rimozione delle cellule adipose, se la pelle del paziente non è sufficientemente elastica, potrebbe non adattarsi ai nuovi volumi del corpo e quindi ottenere risultati peggiori rispetto ai pazienti la cui pelle è dotata di una buona elasticità.

Subito dopo l’intervento verrà applicata nelle aree trattate un’apposita guaina di contenimento per liposcultura. La guaina è fondamentale per una corretta guarigione delle aree trattate, mantenendo la forma rimodellata che il chirurgo ha dato al corpo.

Per ulteriori informazioni su trattamenti di medicina estetica contatta la Dott.ssa Eliana Lanza.