Seleziona una pagina

Il peeling è un trattamento dermocosmetico esfoliante della pelle, che favorisce la produzione di cellule nuove.

Grazie al peeling esfoliante, il viso avrà un aspetto più giovane e fresco e non solo.

Nell’articolo di oggi, la Dott.ssa Eliana Lanza ci fornisce tutte le informazioni da sapere su questo trattamento.

Cos’è il peeling esfoliante viso

Si tratta di un trattamento basato sull’impiego di sostanze chimicamente attive. Tra queste troviamo gli alfa-idrossiacidi, come l’acido glicolico, i beta-idrossiacidi, come l’acido salicilico e i derivati dell’acido retinoico.

Queste sostante permettono di rimuovere le cellule cutanee devitalizzate che si depositano in superficie, stimolando anche i meccanismi di rinnovamento dello strato corneo. A seguito del trattamento, la pelle avrà un aspetto levigato e compatto, risultando anche luminosa.

Come funziona

Il peeling cosmetico stimola l’esfoliazione e favorisce il ricambio della pelle attraverso una particolare azione chimica. C’è una differenza con trattamenti analoghi, come scrub e gommage, che prevedono elementi come Sali, granuli o polveri finissime, che grazie alla microdermoabrasione, sono in grado di rimuovere le cellule superficiali.

Il peeling cosmetico promuove un effetto più profondo. Grazie alla sua proprietà cheratolitica, favorisce il distacco e l’allontanamento delle cellule morte che si depositano in superfici. Allo stesso tempo, vengono stimolati i meccanismi di rinnovamento dello strato corneo della pelle.

I vantaggi del peeling esfoliante viso

Come detto, il peeling favorisce l’eliminazione delle cellule morte dalla superficie cutanea e promuove il ringiovanimento epidermico.

Il trattamento è consigliato per le pelli mature, quindidai 35-40 anni. Queste, grazie all’azione del peeling esfoliante, possono ottenere luminosità e levigatezza del viso, distensione delle rughe, attenuazione le macchie scure e rigenerazione del collagene.

Il peeling, inoltre, favorisce:

  • Miglioramento qualitativo delle fibre elastiche, attraverso la stimolazione dell’epidermide in profondità;
  • azione anti-age, attenuando la visibilità degli inestetismi associati all’invecchiamento cutaneo e levigando l’epidermide;
  • Contribuisce a minimizzare ipercromie, cicatrici e segni dell’acne lieve.

Già dalle prime applicazioni, il peeling permetterà alla pelle di risultare più compatta, vellutata al tatto e rinvigorita.

Tuttavia, questo trattamento può risultare aggressivo per alcune tipologie di pelle. Proprio per questo motivo, il peeling esfoliante più adatto al proprio tipo di pelle deve scelto su consiglio del dermatologo di riferimento.

Se anche tu vuoi ringiovanire la tua pelle e renderla più luminosa, contatta la Dott.ssa Eliana Lanza e scopri la soluzione più adatta alla tua pelle!